• Facebook Clean
  • Instagram Pulito
  • Twitter Clean
  • Flickr Clean
  • Tumblr Clean

Unusual Ways

Il progetto nasce dall’esigenza di documentare un territorio di cui sento l’appartenenza, che mi sta a cuore e che sta mutando nel tempo, analogamente a quanto accade nella vita di tutti i giorni.

Da un lato si delineano gli interventi prodotti dall’essere umano sull’ambiente e dall’altro quelli della natura che tenta continuamente di riappropriarsi dei luoghi contrapponendosi all’azione dell’uomo. Dove si ferma l’uomo? Dove arriva la natura?

Fluiscono paesaggi con tracce evidenti della storia del territorio stesso e dettagli suggestivi che rendono affascinanti le percezioni visive, amplificate dalla presenza a volte velata, eppure costante, del mare.

Nasce una ricerca di vie insolite e poco battute, eppure così apparentemente comuni. La comunicazione non può che essere in forma documentaria e, in modo altrettanto inusuale, utilizzando un mezzo analogico.

La costa abruzzese sta per essere interessata dai lavori per la costruzione di una nuova via di comunicazione “ecologica”. Sarà una nuova via verde, environment-friendly, ciclo-turistica, di impatto ambientale adeguato al territorio preesistente. Ancora una volta quest’ultimo verrà alterato dall’uomo.

Alcune cose spariranno, altre cambieranno forma…

Nella fotografia le esperienze, le sensazioni, le storie e le emozioni di chi guarda si incontrano con le scelte del fotografo e la magia che ne sussegue è quella che succede in ciascuno dopo avere osservato l’immagine.

The project arises from the need to document a place that belongs to me, which is in my heart and it is changing over time.


On the one hand, the interventions generated by the men on the environment and on the other are those of nature that constantly tries to recapture places opposing to the action of man. Where does the man stop? Where does nature come?

 

Landscapes flow with clear traces of the history of the places and evocative details fascinating visual perceptions, amplified by the sometimes veiled and yet constant presence of the sea.


There is a search for unusual ways, yet so apparently commons. Communication can only be as documentary way by using an unusual analog means.


The Abruzzo Adriatic coast is about to be involved in building a new "ecological" way of communication. It will be a new green, environment-friendly, cycling touristic route on the pre-existing territory. Once again the latter will be altered by man.

 

Some things will disappear, others will change ...

In photography the experiences, feelings, stories and emotions of those who look meet with the choices of the photographer and the magic that suffuses is what happens in each one after watching the picture.

Giulio Gigante

1/19